Impianti elettrici in luoghi con pericolo di esplosione

La pericolosità degli impianti elettrici in luoghi con pericolo di esplosione è data dalla presenza di gas, vapori, nebbie o polveri combustibili.

Normative e Verifiche per gli Impianti elettrici in luoghi con pericolo di esplosione

Impianti elettrici in luoghi con pericolo di esplosione

La pericolosità degli impianti elettrici in luoghi con pericolo di esplosione è data dalla presenza di gas, vapori, nebbie o polveri combustibili.

La messa in esercizio degli impianti in luoghi con pericolo di esplosione non può essere effettuata prima della verifica di conformità rilasciata al datore di lavoro dallo stesso installatore dell’impianto, il quale rilascia la dichiarazione di conformità ai sensi della normativa vigente.

Segue giù

Trascorsi trenta giorni dalla messa in esercizio dell’impianto, il datore di lavoro trasmette la dichiarazione di conformità all’ASL o all’ARPA territorialmente competenti.

L’omologazione è effettuata dalle ASL o dall’ARPA competenti per territorio, che effettuano la prima verifica sulla conformità alla normativa vigente di tutti gli impianti denunciati.

È obbligo del datore di lavoro effettuare regolari manutenzioni dell’impianto, nonché farlo sottoporre a verifica periodica ogni due anni.

La verifica può essere eseguita dall’ASL o all’ARPA o da Organismi abilitati come Norma S.r.l.

Impianti elettrici in luoghi con pericolo di esplosione 1
Impianti elettrici in luoghi con pericolo di esplosione

Preventivi Norma srl




Indirizzo

Via: Sindaco Guariglia, 7 - Cap 73100, Lecce



E-mail

normaverifiche@tiscali.it



Telefono

Ore Uff. 9:00 / 19:00
(+39) 0832 392584